FURETTI ONLINE
Registrati ! E' semplice e gratuito!
Ricordati di presentarti una volta registrato/a così potremo darti una mano a destreggiarti nel forum!
Buona permanenza!
Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» quasi buon halloween a tutti!
Lun Nov 04, 2013 6:28 am Da laely

» Fine delle vacanze :-(
Dom Ott 27, 2013 2:11 pm Da laely

» Il ritorno di Dinamite
Ven Ott 25, 2013 8:12 pm Da Albatros

» Il Tristo Bannatore nomina:
Ven Ott 25, 2013 7:54 pm Da TRISTO BANNATORE

» Roar-Katy Perry
Dom Ott 13, 2013 6:45 pm Da Goan

» Applause-Lady Gaga
Dom Ott 13, 2013 6:43 pm Da Goan

» Un vero talento...
Dom Ott 13, 2013 6:42 pm Da Goan

» Animali d'affezione - chi sono?
Gio Lug 11, 2013 7:53 am Da Albatros

» Leggere con attenzione
Gio Lug 11, 2013 7:45 am Da Albatros

Statistiche
Abbiamo 22 membri registrati
L'ultimo utente registrato è sincekiriaos

I nostri membri hanno inviato un totale di 968 messaggi in 254 argomenti
Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 19 il Dom Dic 25, 2011 9:59 am

Curiosità per i curiosi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Curiosità per i curiosi

Messaggio  Albatros il Mer Nov 07, 2012 10:21 pm

QUAL È IL MEZZO DI TRASPORTO PIÙ SICURO?

Quante volte nella vita ci saremo posti questa domanda? Soprattutto le persone un po' ansiose, magari poco prima di prendere un aereo o un treno ad alta velocità. Ebbene, rispondere in modo chiaro e convincente al quesito non è semplice ma, esaminando i dati di un approfondito studio statistico realizzato qualche anno fa dal dipartimento dei trasporti britannico, si possono trarre interessanti conclusioni.
Per confrontare la sicurezza delle diverse tipologie di trasporto lo studio le ha classificate in base al numero di morti per miliardo di passeggeri secondo tre parametri: intero viaggio, ora trascorsa in viaggio e chilometro percorso. Vediamo nel dettaglio la classifica per intero viaggio:

Numero di morti per miliardo di passeggeri per viaggio

Autobus: 4,3
Treno: 20
Camion: 20
Automobile: 40
A piedi: 40
Nave: 90
Aeroplano: 117
Bicicletta: 170
Motocicletta: 1640

Prendendo come unità di misura l'intero viaggio, il mezzo di trasporto più sicuro risulta essere l'autobus. Questa classifica però fa un po' storcere il naso perché paragonare un percorso casa-lavoro con un volo intercontinentale o con una crociera di una settimana non è proprio l'ideale. Diamo un'occhiata allora alla classifica per ora di viaggio:

Numero di morti per miliardo di passeggeri per ora di viaggio

Autobus: 11,1
Treno: 30
Aeroplano: 30,8
Nave: 50
Camion: 60
Automobile: 130
A piedi: 220
Bicicletta: 550
Motocicletta: 4840

Cambiando unità di misura e prendendo in considerazione un'ora di viaggio la classifica cambia ma il mezzo più sicuro risulta essere ancora l'autobus. Treno e aeroplano quasi si equivalgono mentre la nave risulta leggermente più pericolosa. Leggendo questi dati però viene da dire: ma se devo andare da Milano a Londra quante ore devo passare sul mezzo di trasporto che scelgo? In aereo ne basteranno un paio mentre con gli altri mezzi ne serviranno molte di più andando ad aumentare le percentuali di rischio di questi ultimi. Vediamo quindi cosa succede considerando i chilometri percorsi:

Numero di morti per miliardo di passeggeri per chilometro percorso

Aeroplano: 0,05
Autobus: 0,4
Treno: 0,6
Camion: 1,2
Nave: 2,6
Automobile: 3,1
Bicicletta: 44,6
A piedi: 54,2
Motocicletta: 108,9

La classifica che meglio riassume la realtà sembra quindi essere questa, che utilizza come unità di misura un chilometro percorso in viaggio. Ecco che si scopre che per i viaggi lunghi il mezzo di trasporto più sicuro è decisamente l'aereo. Mezzo quindi da scegliere per esempio per raggiungere la meta delle proprie vacanze.
In tutte le classifiche l'ultimo posto è occupato dalla motocicletta e certo non è un dato inatteso, anche se i numeri fanno un po' impressione.
Stupiscono i dati relativi ai viaggi a piedi: stare con i piedi piantati per terra non è poi così sicuro!

_________________

CROCE DI BENEMERENZA PER I SOCI FONDATORI U.N.F.I.
CROCE DI BENEMERENZA PER I FONDATORI DEL FORUM
avatar
Albatros
Admin
Admin

Messaggi : 413

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità per i curiosi

Messaggio  Albatros il Mer Nov 07, 2012 10:37 pm

QUAL È L'ORIGINE DELLA PAROLA 'CIAO'?

Il termine ciao, come tutti ben sanno, è la forma di saluto informale ed amichevole più utilizzata nella lingua italiana. L'origine del termine però è probabilmente meno nota e il significato del saluto si è decisamente modificato con il passare del tempo. Deriva infatti dalla parola veneziana s'ciào (inizialmente s'ciàvo), che deriva a sua volta dal neolatino sclavus, ovvero schiavo. All'epoca della Repubblica di Venezia era usanza salutare in questo modo, senza distinzione di classe sociale, rivolgendosi al proprio interlocutore con quello che al giorno d'oggi corrisponderebbe ad un "servo tuo".

Fonte: internet

_________________

CROCE DI BENEMERENZA PER I SOCI FONDATORI U.N.F.I.
CROCE DI BENEMERENZA PER I FONDATORI DEL FORUM
avatar
Albatros
Admin
Admin

Messaggi : 413

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum